SonoMobile

Luogo Intervento

Nairobi

Periodo Realizzazione

2018-2021

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

3: Salute e benessere

Il progetto SonoMobile nasce dall’esigenza di garantire una gravidanza assistita ed ecografie prenatali accessibili e di qualità alle donne in gravidanza nelle baraccopoli di Nairobi nord-est. Negli slum i tassi di mortalità neonatale ed infantile sono del 133% più elevati rispetto alla media della città, mentre la mortalità materna è quasi doppia della media nazionale. Tra i principali fattori a determinare questo fenomeno vi è la limitata disponibilità di servizi di ecografia di base: il 60% delle strutture sanitarie non dispone di un servizio di ecografia, poiché i costi per l’attrezzatura e il personale sono proibitivi.

L’utilizzo di ecografi portatili (componente innovativa di questo progetto), collegati wireless con tablet o smartphone e utilizzabili in qualsiasi luogo anche in assenza di segnale, consente un accesso più equo e diffuso all’ecografia ostetrico-ginecologica nelle zone più remote di Nairobi. Il progetto SonoMobile permette di individuare per tempo le condizioni che mettono a rischio la sopravvivenza di mamme e bambini.

Il progetto prevede la formazione di infermiere/ostetriche specializzate in ecografia, grazie allo sviluppo di un curriculum formativo presso il Kenya Medical Training College e in collaborazione con l’Università di Torino e l’Università Campus Bio-Medico; lo sviluppo di un’infrastruttura informatica e l’impiego di un team di operatori per il servizio di ecografia mobile di progetto con la controparte Health- E-Net e OTE Medical Italia; l’avvio e la gestione del servizio di ecografia mobile presso strutture che offrono Primary Health Care; il Controllo Qualità del servizio e formazione continua degli operatori, con il supporto di Università di Torino, Università Campus Bio-Medico e Centro Salute Globale della Regione Toscana.

Gallery

Video

Finanziatori e Partner

Campagne collegate

Il tuo sostegno è prezioso

Curiamo insieme chi ha bisogno, ogni giorno, nelle periferie del mondo